CHE COS’È L’ADHD?

ADHD sta per disturbo da deficit di attenzione e iperattività, un disturbo comportamentale che colpisce principalmente i bambini in età scolare.

Le persone con diagnosi di ADHD nella maggior parte dei casi sono iperattive e incapaci di controllare il loro comportamento, gli impulsi, hanno difficoltà a concentrarsi e prestare attenzione.

Questi comportamenti interferiscono con la scuola, il lavoro, la vita domestica e le relazioni sociali.

QUALI SONO LE SFIDE AFFRONTATE DALLE PERSONE CON ADHD?

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è una condizione che influisce sulla capacità di una persona di concentrarsi e prestare attenzione. Sfortunatamente, le sfide associate all’ADHD possono avere un impatto praticamente su ogni area della vita.

Compiti semplici possono sembrare difficili quando è presente l’ADHD.

Alcuni esempi:

  • Percezione del tempo,
  • Gestire la focalizzazione e l’attenzione sulla domanda,
  • Portare avanti una conversazione,
  • Ascoltare bene durante le conversazioni o le presentazioni,
  • Seguire istruzioni verbali,
  • Difficoltà a ricordare i nomi delle persone,
  • Rispetto delle scadenze di lavoro,
  • Completare i compiti scolastici,
  • Guidare in sicurezza,
  • Dialogo interiore negativo,
  • Tende ad essere pessimista,
  • Oggetti spesso smarriti,
  • Difficoltà a fare amicizia,
  • Difficoltà a non muoversi,
  • Facilmente distratto dal rumore

IN CHE MODO IL KARATE PUO’ AIUTARE I BAMBINI CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA’ (ADHD) ?

Il karate è una pratica eccellente per le persone identificate come affette da disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Poiché la consapevolezza è un’abilità cognitiva che può essere esercitata e sviluppata, la partecipazione a un corso di karate si traduce spesso in miglioramenti che cambiano la vita dei bambini e degli adulti.

L’esercizio può essere una medicina naturale per bambini – e adulti – con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). “Ci sono molti studi che dimostrano che l’esercizio fisico migliora l’attenzione, migliora le funzioni cognitive e migliora la funzione esecutiva”, dice John Ratey, MD, professore associato di psichiatria presso la Harvard Medical School di Boston. Il Dr. Ratey ha esplorato la connessione tra l’esercizio e le prestazioni cerebrali sin dagli anni ’80 ed è l’autore di Spark: la nuova scienza rivoluzionaria dell’esercizio e del cervello.

Negli ultimi anni sono state condotte numerose ricerche in tutto il mondo sui benefici delle arti marziali e del Karate sui bambini con ADHD.

La scienza concorda sul fatto che l’allenamento di karate in un ambiente tradizionale sembra avere benefici psicosociali estremamente positivi per il praticante e, per inferenza, per la famiglia e la comunità in generale. Un caso scientifico dell’ American Journal of Psychotherapy suggerisce che le arti marziali come il karate possono essere una forma di terapia mentale.

Nella loro relazione, il dottor Mark Weiser e il dottor Ilan Kutz affermano che le arti marziali “migliorano l’autostima attraverso la fornitura di attività fisica e l’esperienza di gruppo, e l’insegnamento del rilassamento, concentrazione, assertività, direttività e onestà nella comunicazione”.

Uno studio di Singapore ha dimostrato che intraprendere le arti marziali migliora i sintomi della depressione e dell’ansia negli anziani.

In un articolo pubblicato dalla dottoressa Abida Ripley, rivela i benefici della pratica regolare delle arti marziali per bambini e adolescenti a cui è stato diagnosticato l’ADHD. Ha scoperto che la pratica delle arti marziali ha aiutato l’ADHD a migliorare il loro comportamento generale della vita quotidiana che ha portato a un miglioramento delle prestazioni scolastiche.

Il dottor M. Morand ha affermato che l’allenamento di arti marziali ha migliorato direttamente il rendimento scolastico nei bambini e negli adolescenti con diagnosi di ADHD (compiti a casa, comportamento in classe, riduzione dei callout inappropriati in classe, ecc.).

Il dottor Ramfis L. Márquez-Castillo ha riferito che l’allenamento nelle arti marziali può alleviare i sintomi dell’ADHD e migliorare il rendimento scolastico. I risultati complessivi della ricerca hanno indicato che le persone che praticano il Karate e le arti marziali nel loro insieme hanno una minore disfunzione sociale, maggiori abilità sociali, una migliore regolazione del comportamento e delle emozioni e una migliore memoria di lavoro.

Molte ricerche affermano che le attività fisiche migliori per le persone con ADHD sono quelle con un focus più individuale, come il Karate. Il ritmo veloce, il gioco ad alto numero di ottani dell’ambiente sportivo di squadra, richiede al partecipante di concentrarsi su un numero elevato di stimoli. Ad esempio, i giocatori devono concentrarsi sulla palla, sulla loro posizione, sull’obiettivo, sulla posizione dei loro compagni di squadra e sulle azioni della squadra avversaria.

Per un individuo con ADHD, questo è un compito enorme che spesso porta a delusione o umiliazione. Considerando che la maggior parte delle lezioni di karate sono di dimensioni inferiori e più intime rispetto agli sport di squadra, le persone con ADHD sembrano sentirsi più a loro agio, più a proprio agio nel comunicare tra loro nel dojo di quanto potrebbero fare su un grande campo da gioco. Nel corso dell’allenamento di karate, ogni allievo apprende un piccolo gruppo di abilità e pratica quelle abilità fino alla perfezione.Attraverso lo sparring in un ambiente sicuro, gli studenti imparano a concentrare il proprio corpo e la propria mente nel momento presente. Nel Karate, ogni studente riceve un feedback positivo e costruttivo a intervalli brevi e coerenti.I successi acquisiti nel dojo si traducono inevitabilmente in altre aree della vita: scuola, lavoro, a casa.

COSA PUO’ OFFRIRE IL KARATE ALLE PERSONE CON ADHD?

La pratica del Karate ha un impatto enorme sulla vita dei suoi praticanti, e questo è particolarmente vero per le persone – bambini, adolescenti e adulti allo stesso modo – che hanno l’ADHD.

  • MENTALMENTE

Ci sono molti benefici mentali nell’impegnarsi nel Karate per i bambini con ADHD. Il karate aiuta a sviluppare la fiducia in se stessi, l’autostima, la concentrazione e la resilienza. Queste non sono piccole cose. Tutti questi benefici hanno un impatto significativo sulla vita quotidiana degli studenti e li renderanno migliori nel controllare la loro mente e il loro comportamento.

  • BENEFICI TRA ETICHETTA E RITUALE

Le persone con ADHD tendono a mancare di capacità organizzative e funzionali. L’etichetta che si trova nell’allenamento di karate può aiutare a sviluppare queste abilità essenziali. Questi possono essere sviluppati seguendo naturalmente l’etichetta del Karate che fa parte dell’allenamento di Karate. Ad esempio, inchinandosi all’insegnante e agli altri studenti, inginocchiandosi mentre ascolta le istruzioni, indossando l’uniforme in un certo modo, eseguendo esercizi nello stesso modo, allineandosi ed eseguendo i kata, lo studente impara lentamente a sviluppare comportamenti che disciplinano sia il corpo che la mente.

  • SVILUPPARE LA CONSAPEVOLEZZA

Per molti bambini, adolescenti e adulti con ADHD, prestare attenzione e mantenere la concentrazione sono sfide che si incontrano quotidianamente. Gli individui con ADHD soffrono di ridotta consapevolezza, disattenzione e impulsività. Di conseguenza, spesso operano senza essere consapevoli di ciò che li circonda.Per la natura della sua pratica, il Karate richiede al praticante un certo livello di concentrazione. Il livello di attenzione richiesto per applicare le tecniche di Karate da soli o con un partner porta allo sviluppo della consapevolezza.La consapevolezza è la pratica di essere consapevoli di te stesso, degli altri e di ciò che ti circonda nel momento. Lo sviluppo della consapevolezza è di importanza cruciale ed estremamente benefico per le persone che soffrono di ADHD poiché li aiuta a prestare molta attenzione ai loro pensieri, sentimenti e sensazioni corporee.In altre parole, il Karate sviluppa una maggiore consapevolezza di quello che sta succedendo con te – e intorno a te – di momento in momento. Consapevolezza significa essere consapevolmente, compassionevolmente e non giudicando presenti a ciò che sta accadendo ORA.

  • CALMARE LA MENTE

La maggior parte dei bambini, adolescenti e adulti con ADHD non solo soffrono di mancanza di concentrazione e focus, ma sono anche inclini all’eccitazione mentale e al pensiero eccessivo.Attraverso specifiche tecniche di respirazione ed esercizi, il Karate aiuta gli studenti a trovare e radicare se stessi il loro centro energetico chiamato “hara”.

  • AUTODISCIPLINA E AUTOCONTROLLO

Per bambini, adolescenti e adulti, il karate porta a una maggiore consapevolezza e autocontrollo. Gli studi dimostrano che le arti marziali come il karate rafforzano le reti neurali nel cervello e consentono alle persone con ADHD di praticare l’autocontrollo. Dovendo ascoltare i comandi, seguire una certa etichetta e ripetere i movimenti e le tecniche più e più volte, lo studente imparerà naturalmente a sviluppare consapevolezza e autocontrollo. Anche i bambini che sono molto iperattivi e hanno difficoltà a controllarsi trarranno grandi benefici dalla pratica del Karate. Con il tempo, la concentrazione necessaria per praticare il Karate porterà inevitabilmente ad una maggiore consapevolezza della propria azione, migliorando così il controllo su se stessi.L’autodisciplina è un’abilità estremamente utile sia nella vita che nelle arti marziali.

L’ADHD interrompe la capacità di una persona di gestire il proprio comportamento, rendendo molto difficile seguire le regole e fare le cose. Le conseguenze sono facili da capire.Essere in grado di controllare i propri impulsi, comportamenti ed emozioni è uno dei tratti più importanti che una persona può avere, ed è esattamente ciò che insegna il Karate. Durante una lezione di Karate, gli studenti imparano a inchinarsi, inginocchiarsi, osservare le regole, sviluppare buone maniere, preoccuparsi di non ferire i partner nella pratica, ecc. Tutte queste azioni influenzano e disciplinano profondamente la mente. Il karate non solo renderà lo studente più consapevole di se stesso e degli altri, ma anche più consapevole del momento presente. Imparerà a controllarsi meglio e disciplinare il suo comportamento.

  • L’AMBIENTE

Le persone con ADHD sono molto orientate alla routine e tendono a sentirsi sicure e a proprio agio in un ambiente strutturato. La struttura conforta qualsiasi bambino e adulto con ADHD. Allora, che aspetto ha una buona struttura? In poche parole, un buon ambiente strutturato è organizzato e prevedibile – ed è esattamente ciò che è un dojo di karate. L’allenamento di karate fornisce regole e aspettative coerenti, facili da capire e che hanno rafforzato positivamente gli studenti. In un ambiente così strutturato, le persone con ADHD sanno cosa aspettarsi, quindi c’è un grande senso di comfort e sicurezza che ne deriva. La struttura dell’ambiente di Karate è progettata anche per aiutare lo studente ad assimilare e apprendere rapidamente tutte le componenti tecniche del arte marziale.

  • AUTOGESTIONE

È dimostrato che alcuni tipi di attività fisiche possono essere più adatti per le persone con ADHD. Le attività che richiedono la memorizzazione, la ripetizione di movimenti in sequenza e l’individualità (rispetto agli sport di squadra) sono estremamente utili per le persone con disturbo dell’attenzione. L’allenamento di karate include non solo il corpo, ma anche la mente e la volontà. Può richiedere molto impegno, devozione e tempo per padroneggiare i numerosi insegnamenti del Karate. Dedizione, concentrazione e focus sono una parte essenziale delle arti marziali. Attraverso le sue varie pratiche il Karate insegna agli studenti a concentrarsi, concentrarsi sul compito da svolgere, ma anche a calmare le loro menti e prestare attenzione al momento presente. Sviluppare la capacità di autogestire la mente e le emozioni ha un impatto positivo significativo a scuola, al lavoro e nelle relazioni sociali.

  • AUMENTA LA FIDUCIA E L’AUTOSTIMA

I sintomi dell’ADHD come bassa concentrazione, dimenticanza e necessità di gratificazione immediata fanno sì che le persone con ADHD abbiano molte esperienze negative nella vita. Queste esperienze deludenti e questi fallimenti hanno un impatto negativo sulla loro fiducia e autostima. Partecipare a un corso di karate può essere molto utile per le persone che soffrono di ADHD. Nel corso di alcuni mesi, i costanti successi e vittorie personali nel dojo ad esempio eseguire una nuova tecnica, aiuteranno gli studenti con ADHD ad acquisire più fiducia in se stessi e migliorare la loro autostima. Il feedback positivo dato dall’insegnante, la sensazione di essere accettati dai suoi coetanei sono anche fonti essenziali che favoriscono lo sviluppo dell’autostima per gli studenti di Karate. Il profondo senso di fiducia in se stessi che svilupperanno nel tempo insegnerà loro che possono ottenere qualsiasi cosa attraverso il duro lavoro e la dedizione.

  • AIUTA A LAVORARE VERSO GLI OBIETTIVI

Gli obiettivi sono una parte essenziale della vita di ogni individuo. Per i bambini e gli adulti che soffrono di ADHD, stabilire e lavorare verso un obiettivo può rivelarsi un compito difficile. Praticando il Karate, gli studenti stabiliranno attivamente degli obiettivi, come lavorare duramente per imparare un altro kata (forma) o perfezionare le loro tecniche. Tutto questo ovviamente, con l’istruzione e il supporto dei loro coetanei in totale sicurezza. L’obiettivo del Karate non è acquisire cinture (è crescere attraverso l’allenamento), ma per le persone che soffrono di ADHD (soprattutto i bambini), acquisire “la cintura successiva” può essere una fonte di motivazione positiva e rinforzante. Vedendo i bambini in classe avere ranghi più alti e indossare cinture di colore diverso, gli studenti possono essere motivati ​​a lavorare sodo e dare il meglio durante l’allenamento. La ricerca di una cintura non dovrebbe diventare l’obiettivo principale della pratica. Un buon insegnante di Karate non nega l’importanza della cintura o della classifica di Karate, ma dovrebbe mettere le cose in prospettiva spiegando che il viaggio è ciò che conta, non solo la destinazione.

  • INCORAGGIA LA CONSAPEVOLEZZA EMOTIVA

L’intelligenza emotiva, uno degli aspetti più importanti da sviluppare come persona, richiede molta attenzione e concentrazione. Il karate ha il potere di sviluppare bambini, adolescenti e adulti con adeguate capacità sociali e intellettuali, abilità che useranno senza dubbio al di fuori del dojo La cosa più importante e unica che il Karate offre alla propria salute mentale è la consapevolezza e il controllo emotivo. Il karate richiede attivamente l’introspezione, i praticanti sono invitati e incoraggiati a connettersi con le loro emozioni ripetutamente durante ogni lezione. La consapevolezza emotiva è uno strumento potente che può fare la differenza per chi ha a che fare con l’ADHD.

  • FORNISCE UN’ATTENZIONE POSITIVA

Fornire a un bambino con ADHD un’attenzione positiva è un buon investimento, ed è esattamente ciò che fa il Karate. Fornendo allo studente l’incoraggiamento per la disciplina e il duro lavoro, l’insegnante aiuta a costruire la fiducia in se stessi e l’autostima. Il karate utilizza il rinforzo positivo e il rispetto reciproco per motivare gli studenti a diventare la versione migliore di se stessi. Man mano che gli studenti progrediscono di grado, realizzano miglioramenti in flessibilità e agilità, hanno un maggiore senso di fiducia e benessere e sviluppano ulteriormente l’autodisciplina necessaria per raggiungere gli obiettivi. L’effetto di fornire un’attenzione positiva durante l’allenamento di Karate si ripercuoterà in ogni aspetto della vita dello studente.

  • CONTROLLO DELL’ IMPULSIVITÀ

Le persone con ADHD sono talvolta etichettate come dirompenti o aggressive a causa delle loro interazioni fisiche e sociali, irregolari e impulsive. Il karate si concentra sull’evitare conflitti e azioni impulsive. Insegna allo studente l’introspezione e confrontarsi con le proprie emozioni e gli impulsi. Seguire l’etichetta del Karate e osservare le regole è un ottimo modo per sviluppare una mente composta e calma, allontanandosi da comportamenti meno impulsivi e aggressivi.

  • SVILUPPARE LA PACE INTERIORE

L’allenamento di karate può essere visto come una forma di meditazione attiva che porta ad essere in sintonia con te stesso e con il mondo che ti circonda. Sperimentando ogni momento per se stesso e lasciando la mente aperta a tutte le esperienze, troverai una sensazione di grande pace interiore. Parte della convivenza con l’ADHD è gestire gli sbalzi d’umore che derivano dal disturbo. Il karate è un ottimo modo per affrontare gli sbalzi d’umore. La pratica regolare del Karate migliora l’umore dello studente, solleva il morale e aiuta a regolare le sue emozioni – lo fa sentire meglio con se stesso. L’allenamento di karate non è solo un ottimo modo per alleviare lo stress e la frustrazione, ma il senso di realizzazione che i praticanti ottengono da esso li aiuterà effettivamente a sentirsi più felici. Quando pratichi attività fisiche, il tuo cervello secerne sostanze chimiche come dopamina, serotonina, endorfine e adrenalina. Queste sostanze chimiche agiscono insieme per farti sentire bene. Per le persone che soffrono di ADHD, lo stress può spesso innescare i sintomi dell’ADHD. Allo stesso tempo, l’ADHD può causare periodi di stress ripetuti e di lunga durata. Lo stress e l’ansia, che possono derivare dall’avvicinarsi delle scadenze, dalla procrastinazione, nonché dall’incapacità di concentrarsi sul lavoro da svolgere, possono aumentare ulteriormente i livelli di stress. La gestione dello stress nel Karate si manifesta attraverso diversi metodi e tecniche di allenamento unici che includono tecniche di respirazione e rilassamento, che producono un effetto calmante sulla mente e sul corpo.

  • SOCIALITA’

In un progetto di ricerca condotto dal dipartimento di terapia fisica dell’Università del Wisconsin, i risultati hanno convalidato esattamente ciò che i genitori stavano già assistendo. A causa dell’allenamento di karate, le persone con ADHD, specialmente i bambini, in pratica sono uscite dai loro gusci e hanno sviluppato abilità sociali inesistenti. Connettersi con altre persone è un elemento essenziale per costruire una vita sana, felice e appagante. Molte persone con ADHD trovano difficile fare amicizia e l’allenamento di karate può aiutarle ad acquisire la sicurezza e l’autostima di cui hanno bisogno per sviluppare relazioni sane con i loro coetanei. Il Karate migliora direttamente le abilità sociali, tutti si sentono accettati (un dojo è un luogo di rispetto e accettazione) e sviluppando la fiducia in se stessi, diventano più completi nelle situazioni sociali. Fare amicizia e mantenere amicizie può essere difficile per le persone con ADHD. Le lezioni di karate possono aiutare queste persone ad acquisire la fiducia di cui hanno bisogno per formare relazioni sane con i loro coetanei. In generale, un dojo di Karate è un luogo molto favorevole in cui età, sesso, status, intelligenza o abilità non hanno importanza: tutti sono uguali. Nel Karate tutti iniziano come cintura bianca, come principianti, e la maggior parte, se non tutti, ricorda esattamente come ci si sente ad essere un principiante assoluto in un nuovo dojo. È un dato di fatto, praticare il Karate crea amicizie. Le persone sudano, lavorano sodo e si sforzano di raggiungere i loro obiettivi insieme, questo crea legami e, il più delle volte, legami che durano una vita.

  • MIGLIORA LA CAPACITÀ DI PARLARE ED ESPRIMERE PENSIERI

La comunicazione può essere piuttosto impegnativa. L’allenamento di karate può aiutare a sviluppare abilità sociali e interpersonali in modi sorprendenti. Le lezioni di karate insegnano agli studenti a comunicare in modo efficace con i loro insegnanti e altri studenti. Ad esempio, quando si fanno domande agli insegnanti, lo studente deve esprimere chiaramente il proprio pensiero in modo che il problema sia compreso correttamente. Inoltre, è abbastanza frequente che gli studenti formino piccoli gruppi in cui dovranno imparare a parlare e comunicare tra loro. I genitori spesso commentano quanto sia più articolato il loro bambino dopo solo pochi mesi di allenamento di karate.

  • AIUTA A SUPERARE LA TIMIDEZZA

In generale, a causa delle loro scarse abilità sociali e timidezza, le persone con ADHD tendono ad essere individui solitari. Per le persone che soffrono di timidezza paralizzante, gli sport di squadra come il calcio non è la scelta migliore. Secondo la psicologia, il modo migliore per incoraggiare una persona con ADHD a superare le proprie paure e timidezza è praticare uno sport che favorisca l’interazione individuale, come il Karate. La pratica del Karate consente allo studente di avere successo ed eccellere a livello individuale senza competere con altri membri della squadra per il tempo di gioco. Più una persona riesce nel Karate, più diventa consapevole di ciò che può realizzare, più diventa sicura di sé. Scoprendo chi sono veramente e cosa possono realizzare, possono socializzare più facilmente e mettersi a proprio agio e sicuri di sé mentre interagiscono con gli altri, lasciando dietro di sé la timidezza.

  • AIUTA A CANALIZZARE L’ENERGIA

È un fatto noto, le persone con ADHD hanno bisogno di muoversi ed essere attive, specialmente i bambini. Un recente studio che mostra la pratica regolare del karate ha ridotto la gravità dei sintomi dell’ADHD e migliorato il funzionamento cognitivo. Le persone con ADHD tendono a godere di ambienti frenetici e ad alto numero di ottani. Questo è esattamente ciò che possono essere le lezioni di karate, a volte. In una lezione di karate c’è un momento per calmarsi e riflettere, ma ci sono anche molti momenti per l’azione! La formazione serve come sbocco per il bambino per canalizzare la sua energia per svolgere compiti specifici. Gli studenti praticando, urleranno e si sforzeranno mentre si sforzano al massimo del loro potenziale energetico – qualcosa che le persone iperattive apprezzano davvero!

  • CALMA IL CORPO

È un fatto noto, le persone con ADHD sono in costante movimento, specialmente i bambini, hanno bisogno di muoversi! Imparando a controllare la mente , gli studenti di karate imparano direttamente a controllare il proprio corpo, poiché il corpo è un riflesso della mente. In altre parole, la calma mentale e l’autocoscienza portano alla compostezza fisica e alla calma. Questa attenzione e calma sviluppate attraverso il Karate avranno un impatto considerevole sulla vita delle persone con disturbo da deficit di attenzione e iperattività: la scuola, il lavoro e le relazioni sociali ne trarranno beneficio.

  • PRODURRE ORMONE DEL BENESSERE

Ogni volta che pratichi Karate o qualsiasi altra attività fisica, il tuo corpo rilascia ormoni, in particolare endorfine, dopamina e serotonina. Questi ormoni del benessere sono fondamentali per molti benefici psicologici e mentali come il miglioramento dell’umore, la diminuzione dello stress, la felicità e la gioia significativamente maggiori insieme alla sensazione di essere più vivi. L’effetto di questi ormoni della felicità non è limitato solo al momento immediato durante l’allenamento. Allenandosi regolarmente, la concentrazione dell’ormone cresce continuamente in molte aree del cervello.

IL KARATE PUO’ CURARE L’ADHD?

Non esiste una cura nota per l’ADHD, ma diverse opzioni possono aiutare bambini, adolescenti e adulti a gestire i loro sintomi. Una di queste opzioni è il Karate. Il karate potrebbe non essere una cura, ma sicuramente cambia la vita! A differenza della maggior parte degli sport di squadra, il Karate si concentra sulla crescita personale di un individuo, piuttosto che sul confronto con gli altri. Questo rende il Karate una scelta eccellente per le persone con ADHD. Attraverso la pratica del karate, vedrai di tutto, da una maggiore autostima a una maggiore autostima e una migliore concentrazione man mano che avanzi nel tuo allenamento.

Poiché il Karate insegna agli studenti a regolare correttamente il loro comportamento, concentrarsi e prestare attenzione, le persone con ADHD imparano – con il tempo – a calmare la mente e il corpo, e ad essere presenti nel momento. Praticare il karate fornisce la struttura e la coerenza tanto necessarie, che i bambini e gli adolescenti con ADHD potrebbero altrimenti non avere nella loro vita. Offrendo una struttura in ambienti controllati, i giovani possono imparare lentamente ma efficacemente ad autoregolarsi. Il karate aiuta anche a sviluppare abilità personali e sociali, qualità che manterranno per tutta la vita.

Categorie: SKWROMA